enfritdeesgr
home HOME / MONETE EURO
basket(Ci sono 0 prodotti nel carrello) totale: 0,00 € delete check out FAQs

Tutti i Paesi - Monete Euro

SPECIALIZZATI IN MONETE EURO DA COLLEZIONE - MONETE EURO VATICANO
MONETE EURO SAN MARINO - MONETE EURO SLOVENIA - EURO MONETE
MONETE EURO MALTA – MONETE EURO CIPRO – MONETE EURO SLOVACCHIA
EURO COINS - EURO COMMEMORATIVI - MONETE EURO ESTONIALe monete commemorative da 2 € sono monete speciali coniate e rilasciate a partire dal 2004 dai paesi membri della zona euro come monete aventi corso legale. Tali monete vengono solitamente emesse per commemorare anniversari di eventi storici o per porre in risalto eventi attuali di particolare importanza. Al 2008, sono state coniate quarantaquattro varianti di monete commemorative da 2 euro — sei nel 2004, otto nel 2005, sette nel 2006, venti nel 2007 (comprese le 13 versioni dell'emissione comune) e tre nel 2008. Nel 2008 è prevista la coniazione di almeno altre dieci monete e di altre due nel 2009 (in aggiunta ad una seconda emissione comune, con sedici Stati partecipanti). Le monete da 2 euro commemorative sono diventate oggetto di collezione: queste monete non devono però essere confuse con le monete commemorative (con un valore facciale superiore ai 2 euro), che sono ufficialmente proposte come monete da collezione e di solito sono coniate con un metallo prezioso (oro e/o argento). 

Con l'introduzione dell'euro, oltre alle banconote, sono state messe in circolazione monete metalliche con 8 diversi valori:
 
2 e 1 euro: sono bicolor (argento/oro e viceversa)
50, 20 e 10 centesimi: colore oro
5, 2 e 1 centesimi: colore rame
Ogni nazione partecipante all'euro ha il suo disegno per il lato nazionale. L'unico denominatore comune è la presenza di 12 stelle anche su questo lato, per il resto i disegni variano molto. Alcuni stati hanno dato un diverso disegno per ciascuna moneta (Austria, Grecia, Slovenia, San Marino e Italia), altri (Cipro, Germania, Spagna, Francia, Lussemburgo, Malta e Portogallo) un disegno per ciascun tipo (bicolor, oro, rame); Belgio e Irlanda hanno lo stesso disegno per tutte e otto le monete; la Finlandia e i Paesi Bassi hanno dato due diversi disegni alle monete bicolor e lo stesso alle rimanenti sei monete minori.
 
I sei Stati ove vige una monarchia (Belgio, Spagna, Lussemburgo, Paesi Bassi, oltre a Vaticano e Monaco) hanno scelto tutti di raffigurare il loro monarca (la Spagna e Monaco solo sulle due monete maggiori).
 
Gli altri stati hanno scelto
 
personaggi:
Bertha von Suttner, Wolfgang Amadeus Mozart (Austria);
Miguel de Cervantes (Spagna);
Eleftherios Venizelos, Ioannis Kapodistrias, Rigas Velestinlis-Fereos (Grecia);
Dante Alighieri (Italia);
Primož Trubar, France Prešeren (Slovenia);
monumenti, castelli:
il padiglione della secessione viennese, il Belvedere e la chiesa di Santo Stefano o Stephansdom (Austria);
Cattedrale di Santiago de Compostela (Spagna);
la statua di Marco Aurelio, il Colosseo, la Mole Antonelliana, Castel del Monte (Italia);
il progetto dell'architetto Plečnik per il palazzo del parlamento nazionale sloveno (Slovenia);
il tempio di Mnajdra (Malta);
 
navi:
una petroliera, una corvetta, una trireme dell'antica Atene (Grecia);
una nave Kyrenia (Cipro);
piante:
Primula auricula, stella alpina, genziana (Austria);
foglie di rovere (Germania);
camemoro (Rubus chamaemorus) (Finlandia);
animali:
cigno selvatico (Finlandia);
cicogna, una coppia di cavalli di razza lipizzana (Slovenia);
una coppia di mufloni (Cipro);
strumenti musicali:
arpa celtica (Irlanda);
stemmi e sigilli:
Aquila federale (Germania);
Leone araldico (Finlandia);
tre antichi sigilli reali (Portogallo);
figure allegoriche:
l'esagono con le scritte Liberté, Egalité, Fraternité, la seminatrice, Marianne (Francia);
opere d'arte:
il ratto di Europa, la civetta su un'antichissima dracma ellenica (Grecia);
ritratto di Dante da parte di Raffaello, l'Uomo Vitruviano di Leonardo Da Vinci, la scultura Forme uniche della continuità nello spazio di Umberto Boccioni e un particolare del dipinto La nascita di Venere di Sandro Botticelli (Italia);
un dipinto di Ivan Grohar, la Roccia del Principe, dove si installarono i principi e duchi della Carinzia (Slovenia);
l'idolo di Pomos (Cipro);
elementi naturali:
il Monte Triglav e la costellazione del Cancro (Slovenia).

Gli Stati membri sono autorizzati a mettere in circolazione anche determinati quantitativi di monete commemorative in euro, a condizione che ne sia emessa soltanto una all'anno per ogni Stato membro e che si tratti della moneta da 2 euro. Queste monete presentano le stesse caratteristiche tecniche delle normali monete euro in circolazione, ma recano sulla faccia nazionale una raffigurazione commemorativa.

Tutti i Paesi - Monete Euro

SPECIALIZZATI IN MONETE EURO DA COLLEZIONE - MONETE EURO VATICANO
MONETE EURO SAN MARINO - MONETE EURO SLOVENIA - EURO MONETE
MONETE EURO MALTA – MONETE EURO CIPRO – MONETE EURO SLOVACCHIA
EURO COINS - EURO COMMEMORATIVI - MONETE EURO ESTONIALe monete commemorative da 2 € sono monete speciali coniate e rilasciate a partire dal 2004 dai paesi membri della zona euro come monete aventi corso legale. Tali monete vengono solitamente emesse per commemorare anniversari di eventi storici o per porre in risalto eventi attuali di particolare importanza. Al 2008, sono state coniate quarantaquattro varianti di monete commemorative da 2 euro — sei nel 2004, otto nel 2005, sette nel 2006, venti nel 2007 (comprese le 13 versioni dell'emissione comune) e tre nel 2008. Nel 2008 è prevista la coniazione di almeno altre dieci monete e di altre due nel 2009 (in aggiunta ad una seconda emissione comune, con sedici Stati partecipanti). Le monete da 2 euro commemorative sono diventate oggetto di collezione: queste monete non devono però essere confuse con le monete commemorative (con un valore facciale superiore ai 2 euro), che sono ufficialmente proposte come monete da collezione e di solito sono coniate con un metallo prezioso (oro e/o argento). 

Con l'introduzione dell'euro, oltre alle banconote, sono state messe in circolazione monete metalliche con 8 diversi valori:
 
2 e 1 euro: sono bicolor (argento/oro e viceversa)
50, 20 e 10 centesimi: colore oro
5, 2 e 1 centesimi: colore rame
Ogni nazione partecipante all'euro ha il suo disegno per il lato nazionale. L'unico denominatore comune è la presenza di 12 stelle anche su questo lato, per il resto i disegni variano molto. Alcuni stati hanno dato un diverso disegno per ciascuna moneta (Austria, Grecia, Slovenia, San Marino e Italia), altri (Cipro, Germania, Spagna, Francia, Lussemburgo, Malta e Portogallo) un disegno per ciascun tipo (bicolor, oro, rame); Belgio e Irlanda hanno lo stesso disegno per tutte e otto le monete; la Finlandia e i Paesi Bassi hanno dato due diversi disegni alle monete bicolor e lo stesso alle rimanenti sei monete minori.
 
I sei Stati ove vige una monarchia (Belgio, Spagna, Lussemburgo, Paesi Bassi, oltre a Vaticano e Monaco) hanno scelto tutti di raffigurare il loro monarca (la Spagna e Monaco solo sulle due monete maggiori).
 
Gli altri stati hanno scelto
 
personaggi:
Bertha von Suttner, Wolfgang Amadeus Mozart (Austria);
Miguel de Cervantes (Spagna);
Eleftherios Venizelos, Ioannis Kapodistrias, Rigas Velestinlis-Fereos (Grecia);
Dante Alighieri (Italia);
Primož Trubar, France Prešeren (Slovenia);
monumenti, castelli:
il padiglione della secessione viennese, il Belvedere e la chiesa di Santo Stefano o Stephansdom (Austria);
Cattedrale di Santiago de Compostela (Spagna);
la statua di Marco Aurelio, il Colosseo, la Mole Antonelliana, Castel del Monte (Italia);
il progetto dell'architetto Plečnik per il palazzo del parlamento nazionale sloveno (Slovenia);
il tempio di Mnajdra (Malta);
 
navi:
una petroliera, una corvetta, una trireme dell'antica Atene (Grecia);
una nave Kyrenia (Cipro);
piante:
Primula auricula, stella alpina, genziana (Austria);
foglie di rovere (Germania);
camemoro (Rubus chamaemorus) (Finlandia);
animali:
cigno selvatico (Finlandia);
cicogna, una coppia di cavalli di razza lipizzana (Slovenia);
una coppia di mufloni (Cipro);
strumenti musicali:
arpa celtica (Irlanda);
stemmi e sigilli:
Aquila federale (Germania);
Leone araldico (Finlandia);
tre antichi sigilli reali (Portogallo);
figure allegoriche:
l'esagono con le scritte Liberté, Egalité, Fraternité, la seminatrice, Marianne (Francia);
opere d'arte:
il ratto di Europa, la civetta su un'antichissima dracma ellenica (Grecia);
ritratto di Dante da parte di Raffaello, l'Uomo Vitruviano di Leonardo Da Vinci, la scultura Forme uniche della continuità nello spazio di Umberto Boccioni e un particolare del dipinto La nascita di Venere di Sandro Botticelli (Italia);
un dipinto di Ivan Grohar, la Roccia del Principe, dove si installarono i principi e duchi della Carinzia (Slovenia);
l'idolo di Pomos (Cipro);
elementi naturali:
il Monte Triglav e la costellazione del Cancro (Slovenia).

Gli Stati membri sono autorizzati a mettere in circolazione anche determinati quantitativi di monete commemorative in euro, a condizione che ne sia emessa soltanto una all'anno per ogni Stato membro e che si tratti della moneta da 2 euro. Queste monete presentano le stesse caratteristiche tecniche delle normali monete euro in circolazione, ma recano sulla faccia nazionale una raffigurazione commemorativa.

MONETE EURO

Tutti i Paesi - 30 X 2 Euro collection 2018

Collection of 30 X 2 euro coins 2018 from 15 eurozone countries and the state of Monaco.

Prezzo: 118,00 €
Tutti i Paesi - 22 X 2 Euro collection 2016

Collection of 22 commemorative 2 euro coins 2016 from 16 eurozone countries.

Prezzo: 76,00 €
Tutti i Paesi - 20 X 2 Euro collection 2015

Collection of 20 coins of 2 euro issued in 2015 from 11 eurozone countries.

Prezzo: 69,00 €